ORCHESTRA SINFONICA GIOVANILE

ORCHESTRA SINFONICA GIOVANILE SACRA FAMIGLIA

L’orchestra sinfonica giovanile Sacra Famiglia nasce il 18 febbraio 2019 dalla volontà di due Musicisti Locatelli Giancarlo e Roberto Grazioli, insegnanti della scuole primarie e secondaria della scuola statale I.C. Orzinuovi e della scuola paritaria Sacra famiglia di Orzinuovi, e dal precedente Dirigente Scolastico della Sacra famiglia Padre Antonio Consonni, pienamente condivisa dai Padri Gianluca Rossi, Padre Sergio Grazioli e dalla Nuova Dirigente Scolastica Luciana Ferraboschi, di offrire ai giovani musicisti dei comuni limitrofi, la possibilità di suonare insieme.

Essere abituati all’orchestra fin dalla tenera età assicura una scioltezza in futuro che non può essere raggiunta con qualsiasi altra cosa. Molti musicisti che non hanno avuto queste opportunità soffrono di stress quando devono suonare in orchestra.

PERCHÉ UNA ORCHESTRA?
Per imparare ad ascoltare ed essere ascoltati.

«Non si deve insegnare la musica ai bambini per farli diventare grandi musicisti, ma perché imparino ad ascoltare e, di conseguenza, ad essere ascoltati».

Claudio Abbado

Per suonare insieme e quindi imparare la sinergia, la collaborazione.
«Non è tanto il risultato sonoro, musicale e artistico ciò che stupisce, ma soprattutto l’impatto visivo di tutti questi giovani, provenienti dai vari paesi limitrofi, che suonano insieme, come un corpo e un’anima sola, in un’unica compagnia orchestrale. È poco significativo cosa essi suonano, come suonino e perfino perché suonino. Ciò che è straordinariamente significativo, ma è anche stupefacente da vedere e da ascoltare, è il fatto che tutti i giovani così diesi tra loro suonino insieme, riconoscendo nella musica il proprio linguaggio comune per esprimere la propria vitalità, la propria emotività e il primo amore per la bellezza della vita, della natura, dell’arte, della cultura».

Luciano Ballabio

COME UN’ORCHESTRA

Perché il piccolo impara dal grande e il grande, con il piccolo, esprime il suo lato di tenerezza (modello di società di domani)
«Nella loro essenza, un’orchestra e un coro sono molto più che strutture artistiche: sono modelli e scuola di vita sociale perché per cantare e suonare insieme occorre saper coesistere profondamente e intimamente in un desiderio di eccellenza, seguendo una rigorosa disciplina che mira a creare interdipendenza di voci e di strumenti. È così che si crea uno spirito di solidarietà e di fraternità e contemporaneamente si sviluppano autostima e ‘valori etici ed estetici’». José Antonio Abreu, ministro della Cultura fra il 1989 e il 1995. Egli citava spesso una frase di Madre Teresa di Calcutta: «La cosa più tragica della povertà non è il fatto che manchi il pane o un tetto sopra la testa, ma il sentirsi nessuno, non avere identità, non avere stima pubblica». Attraverso EL SISTEMA Abreu ha trasformato ragazzi senza futuro in un modello per la propria famiglia e per la propria comunità, capaci di trascinare entrambi verso un modello superiore.

Perché suonare in una giovane orchestra?

1. quando suonerai in una giovane orchestra imparerai a stare insieme.
2. Sarai in contatto con altri studenti di musica di diversi livelli e di età.
3 Vedrai un ambiente di lavoro unico, in cui non solo imparerai dagli insegnanti, ma anche dai coetanei.
4. Imparerai come un musicista affermato dovrebbe lavorare all’interno di una sezione orchestrale…
5. Imparerai a seguire il direttore senza essere assorbito nella partitura.
6. Imparerai a suonare con un’idea congiunta, con le tue orecchie ascolterai sia il tuo suono che dell’orchestra.
7. per accedere alla giovane orchestra dovrai solo iscriverti ( a breve tutte le modalità’ di iscrizione ).
8. la nostra orchestra oltre a offrire tutto ciò di cui abbiamo già fatto, lavorerà’ anche con direttori e professori noti nel panorama nazionale e internazionale.
9. Potrai usufruire anche di lezioni individuali per imparare la tecnica strumentale e il repertorio.
10. Senza dubbio, una giovane orchestra è un grande successo educativo!